'Celebrata a Buie la Giornata della Citta'

12.09.2021

'Celebrata a Buie la Giornata della Citta'

Quest'anno manifestazioni ridotte

 A causa dell'epidemia da Covid 19 non solo la seduta solenne del Consiglio municipale si e' svolta all'aperto, ma le manifestazioni in onore della Giornata della Citta' sono state ridotte ai minimi storici. Cio' pero' non toglie che l'ampio atrio della locale U.A. abbia ospitato una cerimonia attesa e sentita sotto ogni profilo. Inoltre, grazie alla digitalizzazione, la stessa cerimonia si e' avvalsa della diffusione in diretta sulle reti sociali, il che' l'ha avvicinata al pubblico a distanza. A fare gli onori di casa il sindaco Fabrizio Visintin che non ha mancato di esprimere i migliori auspici a tutti i concittadini e agli ospiti della citta'. Fondamentale, inoltre un sunto dell'attivita' svolta nell'ultimo anno in favore dei residenti. Particolare peso e' stato dato ai temi infrastrutturali oltre alla politica degli alloggi per le giovani famiglie. A fare eco al primo cittadino anche il presidente del Consiglio municipale Franko Gergorić, il quale ha posto particolare accento  alla realizzazione della zona imprenditoriale, un progetto di lunga data che starebbe per trovare la sua giusta collocazione economica in ambito locale. Ma il momento piu' sentito della serata e' stata l'assegnazione dei riconoscimenti comunali, siano essi medaglie, diplomi o mozioni. Il comitato per la nomina dei meritevoli, con a capo la sig.ra Rozana Prelac, non ha avuto dubbi. Premio post- mortem alla prematuramente scomparsa Eliana Barbo, presidente della C.I. di Buie, attivista e grande promotrice della cultura italiana in ambito locale. Dopo un attimo di commozione da parte del pubblico, le onorificenze sono andate anche a singoli cittadini che si sono promossi per il bene collettivo, come pure al Centro per l'inclusione degli adulti sempre di Buie. Riconoscimento, inoltre,  anche alla C.I. di Momiano per il trentennale impegno in campo sociale e culturale.

 mr. Maurizio Rota